UNPAGE.IT - trasforma gratuitamente la tua pagina facebook in un sito!!! Prova subito
Max Pezzali

Nel nuovo album MAX 20: NESSUN RIMPIANTO (feat.... - Max Pezzali

05/06/2013 19:49 Vai alla fonte della notizia

nel-nuovo-album-max-20-nessun-rimpianto-feat-nekhttpsitunes

Nel nuovo album MAX 20:
NESSUN RIMPIANTO (feat. NEK)
https://itunes.apple.com/it/album/max-20/id647016582

"Ho conosciuto Max Pezzali a Castrocaro nel 1991,data che ha segnato il mio e il suo debutto. All'epoca era con gli 883 cantava un pezzo intitolato "Non me la menare" e si percepiva che quella sarebbe stata la forza di Max l'immediatezza delle melodie la semplicità e l'impatto dei testi sempre attuali e con un linguaggio vicino al mondo dei ragazzi A lui dico grazie!! Per avermi chiamato a cantare un pezzo della sua vita, della sua musica, del suo mondo che è anche il mio, il nostro"
Nek

Eravamo entrambi giovani nel 1991, Filippo più di me. Mauro ed io eravamo gli 883, ma in forma non ancora conclamata: era il nostro esordio assoluto, nessuno sapeva chi fossimo, ci spostavamo con la Opel Vectra color oro di mio padre e prestavo ancora servizio come obiettore di coscienza in Croce Rossa. Ero riuscito a fare un po' di cambi di turno per poter partecipare al Festival di Castrocaro, ma appena sceso dal palco mi sarei dovuto catapultare in autostrada per tornare a Pavia a prendere servizio. Avevo la giacca della divisa in macchina, pronto a un cambio d'abito volante. Filippo era un ragazzo simpatico ed educato, ci eravamo presentati prima di una delle serate eliminatorie, e mi aveva colpito per la splendida voce e per il fatto che veniva da Sassuolo, il paese dov'è nato mio padre e dove andavo spesso da piccolo. Mi piaceva tanto la sua canzone, credo fosse "io ti vorrei". Questo farà strada, pensai. Da allora le nostre strade si sono incrociate più volte, negli aeroporti della Germania dove "Laura non c'è" è una delle più grandi hit di sempre, nei ristoranti tra un concerto e l'altro o nei backstage delle manifestazioni musicali in giro per l'Italia. Ricordo una bella serata al mare in cui mi raccontava del piacere autentico di tornare su un palco da musicista e non solo da cantante, suonare il basso nei propri spettacoli riappropriandosi della dimensione di band e non più solo di artista solista. Grande musicista, cantante spettacolare, persona piena di passioni, interessi, competenza e umanità. Grazie infinite Filippo.
Max